Costruzioni web

logo fiaccola                     Facebook  Twitter  Google  Pinterest                              cookie policy

A+ A A-

GIS 2017, aperte le iscrizioni al convegno IPAF

  • Pubblicato in News

Manca meno di un mese alla sesta edizione del GIS (le Giornate Italiane del Sollevamento) che si terrà a Piacenza dal 5 al 7 ottobre prossimi.
Appuntamento ormai primario per gli operatori del sollevamento, del lavoro in quota, della movimentazione industriale e portuale e dei trasporti eccezionali, il GIS conta tra i suoi protagonisti naturali IPAF (International Powered Access Federation) che sarà presente in veste di ente patrocinante e allestirà uno stand valorizzato dalla novità “Safety Trail”, un test che misura l’attenzione alla sicurezza da parte degli operatori.
Come nell’edizione scorsa, anche nell’allestimento 2017 il GIS offre un ricco programma di convegni, seminari tecnici e workshop, organizzati grazie al supporto di alcune delle principali associazioni di categoria patrocinanti e di primarie aziende del settore lifting. Tra gli eventi, giovedì 5 ottobre, sarà proprio IPAF  a organizzare il convegno “Rischi e soluzioni nell’utilizzo delle PLE”, a cui i partecipanti si possono già iscrivere (all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Leggi tutto...

CTE vince il premio Iapa con il modello B-Lift 17E

  • Pubblicato in News

Ieri a Londra si è svolto il Summit Ipaf 2017 in cui sono stati consegnati gli Iapa (International Awards for Powered Access) e, nella categoria Vehicle/trailer mounted, la tecnologia avanzata di CTE ha avuto la meglio sugli altri due concorrenti: Palfinger Platforms e Ruthmann.IAPA interna

La piattaforma autocarrata telescopica di nuova generazione B-Lift 17E, oltre ad altre caratteristiche di innovazione, presenta un sistema di controllo elettronico Can Bus d'avanguardia e permette una rotazione della torretta di 400°.

Ieri è stato anche annunciato che il prossimo Summit si svolgerà l’8 marzo 2018 a Miami (USA).

In foto da sinistra, il direttore commerciale CTE Marco Govoni, Maurizio Quaranta, rappresentante Ipaf per l'Italia e Mauro Potrich, direttore qualità CTE.

Leggi tutto...

La sicurezza protagonista al Samoter con Ipaf

  • Pubblicato in News

Mancano pochi giorni al Samoter, che quest’anno si svolgerà in concomitanza con Transpotec e Asphaltica, e Ipaf sarà protagonista tecnica della sicurezza. L’associazione ha deciso di partecipare all’evento fieristico definito - come dichiara Maurizio Quaranta, responsabile di Ipaf in Italia – “uno snodo centrale dell’evoluzione di mercato delle macchine per costruzioni in Italia”. 



Due saranno gli stand presenti in fiera, uno interno e l’altro esterno, denominato Piazza della Sicurezza, in cui si potranno vedere da vicino le PLE in diverse sessioni demo. Molte saranno le proposte formative, dal primo corso per operatori completato sul campo dopo la fase di e-learning, e una ricca proposta convegnistica. 

Mercoledì 22 febbraio, focus sulle novità relative alla norma costruttiva EN 280+A1:2015, alla presenza di Rupert Douglas-Jones (Ipaf Ltd), e Piero Palmieri (GSR e Anfia). La mattina successiva spazio alla parte teorica del corso “Carico e Scarico” seguita dalla lezione pratica nel pomeriggio. Infine, venerdì 24 febbraio Ipaf proporrà una grande convention dedicata alle evoluzioni tecnologiche e applicative delle piattaforme aeree, sempre in relazione alle nuove istanze di sicurezza.

Leggi tutto...

Ipaf, è costante il tasso di incidenti mortali con PLE

  • Pubblicato in News

Il tasso di incidenti mortali con le piattaforme di lavoro mobili elevabili (PLE) è rimasto costante anche se è aumentato il parco macchine totale e il numero dei giorni di noleggio in tutto il mondo. I dati resi noti da Ipaf sugli incidenti correlati all'uso delle PLE nel 2015 e i primi calcoli effettuati dei tassi di incidenti mortali confermano quindi che le PLE rappresentano uno dei mezzi più sicuri per l'esecuzione di lavori temporanei in quota.

Nel 2015 sono stati registrati in tutto il mondo complessivamente 192,2 milioni di giorni di noleggio e 68 casi di incidenti mortali legati all'uso delle PLE, per un tasso di incidenti mortali dello 0,035. Per questi 68 casi, le principali cause di morte sono state il ribaltamento, la caduta dall'alto, la folgorazione e l’intrappolamento.

Ecco i dati degli anni precedenti: nel 2014 erano stati registrati complessivamente 182,4 milioni di giorni di noleggio e 64 casi di incidenti mortali legati all'uso delle PLE, per un tasso di incidenti mortali dello 0,035; nel 2013, 168,4 milioni di giorni di noleggio e 68 casi di incidenti mortali legati all'uso delle PLE, per un tasso di incidenti mortali dello 0,040.

I dati sugli incidenti mortali registrati dal 2013 al 2015 mostrano che le principali cause sono da imputare a: caduta dall'alto (31%), ribaltamento (27%), folgorazione (15%) e intrappolamento (15%).

Per il calcolo del tasso di incidenti mortali legati all'uso di PLE, Ipaf ha tenuto conto dei seguenti fattori:

•          numero stimato di macchine a noleggio, sulla base dei rapporti Ipaf sul mercato del noleggio dei mezzi di accesso aereo (www.ipaf.org/reports)

•          tassi di utilizzo medi stimati per ogni Paese e per tutto il mondo (come tasso di utilizzo si intende la parte del parco macchine effettivamente noleggiata nel corso di un intero anno)

•          media di giorni lavorativi in un anno (5 giorni alla settimana per 50 settimane all'anno)

•          numero di incidenti mortali correlati all'uso di PLE in un determinato anno, sulla base del progetto IPAF di segnalazione degli incidenti (www.ipaf.org/incident) 

Presentando i risultati della ricerca al summit Ipaf di Madrid, Chris Wraith, responsabile tecnico e per la sicurezza di Ipaf, ha riscontrato che i dati sugli incidenti internazionali sono presentati in maniera non uniforme, rendendo talvolta difficile il confronto tra i dati. Ha dichiarato infatti: “Le PLE rappresentano sì una possibilità per evitare le cadute dall'alto, ma dobbiamo ammettere che le piattaforme comportano esse stesse pericoli da gestire. Le misure tecniche di controllo sono solo una delle opzioni possibili. Al momento il settore sta iniziando a collaborare su scala globale per garantire un miglioramento mondiale”.

Grazie al progetto di segnalazione degli incidenti di Ipaf, lanciato nel 2012, la Federazione sta creando una banca dati esaustiva degli incidenti noti. I dati raccolti consentono a Ipaf di migliorare il contenuto dei programmi di formazione, sviluppare le linee guida tecniche, concentrarsi su determinate professioni e attività ad alto rischio e comunicare i risultati delle ricerche con l'obiettivo di influire su possibili modifiche agli standard di sicurezza. Ipaf invita quindi i costruttori, le società di noleggio, le imprese di costruzione e gli utilizzatori a segnalare qualsiasi incidente noto (anche se non grave o mortale) avvenuto in ogni parte del mondo e legato all'uso delle piattaforme di lavoro elevabili/aeree sul sito www.ipaf.org/accident.

Leggi tutto...

La Turchia e le regioni nordiche e baltiche, le aree su cui punta Ipaf

  • Pubblicato in News

Ipaf ha designato due rappresentanti nazionali per supportare il numero crescente di soci in Turchia e nelle regioni nordiche e baltiche. Da aprile 2016 Burcu Ünal (nella foto in apertura) sarà la rappresentante nazionale per Ipaf in Turchia. Professionista nel campo della salute e sicurezza occupazionale (OHS), Ünal è direttrice generale di Platin OHS Consulting, Engineering & Trade Services ad Ankara. È inoltre esperta e formatrice OHS certificata dal Ministero del lavoro e della sicurezza sociale turco. In precedenza ha ricoperto per otto anni la funzione di esperta OHS presso la direzione generale per la sicurezza e salute sul lavoro (DGOHS) in seno allo stesso ministero.

Anche Johan Friis Ipaf internainizierà ad aprile 2016 il suo mandato come rappresentante nazionale per Ipaf nelle regioni nordiche e baltiche (Danimarca, Norvegia, Svezia, Finlandia, Estonia, Lettonia e Lituania). Friis vive in Finlandia ed è direttore generale di Scan-Baltic Certified Construction, dove coordina programmi di formazione e certificazione per il mercato edilizio della regione nordica, lavorando a stretto contatto con le aziende del territorio che si occupano di costruzione e di formazione e con le autorità locali. In precedenza è stato manager nazionale di Trackunit, dove era responsabile dell'operato dell'azienda in Finlandia per quanto riguarda i servizi di gestione della flotta nel settore delle macchine e del noleggio in ambito edilizio.

“Ipaf è felice di poter supportare i suoi soci in queste regioni in crescita - ha dichiarato Romina Vanzi, direttrice di sviluppo regionale e PLAC - Le aziende associate possono aspettarsi più attività locali, inclusa la messa a disposizione del materiale formativo in nuove lingue”.

Leggi tutto...

Più sicurezza con Andy Access di Ipaf

  • Pubblicato in News

Ipaf invita produttori di PLE, imprese di costruzioni, società di noleggio e operatori a scaricare gratuitamente i poster illustrati di Andy Access, l'ultima campagna promossa dalla Federazione per la promozione dell'uso sicuro delle piattaforme aeree. Quattro sono i manifesti pensati per il lancio dell'iniziativa e ognuno si concentra su uno specifico messaggio di sicurezza riguardante l'uso corretto delle PLE; altri manifesti verranno presentati nel corso dell’anno.

“I poster Andy Access, che vedono come protagonisti i personaggi Andy Access e Hugh Hazard, nascono come mezzo di diffusione dei preziosi insegnamenti tratti dal progetto di segnalazione degli incidenti e hanno lo scopo di dare più forza ai messaggi chiave presentati nei programmi di formazione Ipaf”, ha dichiarato Chris Wraith, responsabile tecnico e per la sicurezza della Federazione.

I poster Andy Access sono disponibili in diverse lingue e le illustrazioni sono scaricabili qui. Hai idee per ulteriori tematiche adatte alla campagna Andy Access? Se sì, inviale a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Leggi tutto...

Andy Studdert nuovo presidente Ipaf

  • Pubblicato in News

Nel corso dell’ultima assemblea generale annuale di Ipaf, a Washington, negli Usa, è stato eletto nuovo presidente Andy Studdert, presidente e direttore generale della statunitense Nes Rentals.
Studdert succede a Steve Couling, amministratore delegato di Iaps Group. Nick Selley, group business development director di Afi-Uplift, è stato eletto presidente deputato, e Brad Boehler, presidente di Skyjack, è stato eletto vicepresidente.
“La spinta crescente verso l'e-learning sarà un tema principale delle attività di Ipaf nei prossimi anni” ha commentato il nuovo presidente, Andy Studdert. “Questa nuova tecnologia cambierà l'esperienza dell'insegnamento per gli operatori e trasmetterà l'importanza della sicurezza in modo positivo. Una seconda area principale di interesse consisterà nell'abbracciare, gestire e implementare il cambiamento. Dobbiamo guardare a quanto abbiamo fatto nel passato e chiederci se sia ancora rilevante. Il cammino futuro della Federazione deve essere chiaro e va percorso con cura e vigore”.

Nel 2014, Ipaf ha conseguito un aumento di fatturato del 9,4%, raggiungendo 4,65 milioni di sterline (circa 6,1 milioni di euro o 7 milioni di dollari americani), con un incremento di 0,4 milioni di sterline rispetto al 2013. Questo fatturato ha prodotto una plusvalenza del 3,2%. Tutte le plusvalenze sono reinvestite in sicurezza, attività dei soci e attività di formazione, in linea con gli obiettivi della Federazione, senza scopo di lucro. Inoltre nel 2014 il numero dei soci è cresciuto del 6,9%, da 1.307 a 1.109, e 137.429 persone hanno seguito corsi nei centri di formazione autorizzati Ipaf, con un incremento del 7,9% rispetto alle 127.365 persone formate nel 2013.

Clicca qui per leggere i dettagli del report annuale 2014 di Ipaf.

www.ipaf.org/it

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente