Costruzioni web

logo fiaccola                     Facebook  Twitter  Google  Pinterest                              cookie policy

A+ A A-

Escavatori JCB al lavoro a Milano per l’A2A

Le reti di teleriscaldamento, che consentono un maggiore controllo sulle emissioni e la possibilità di utilizzare energie rinnovabili, richiedono interventi di una certa rilevanza per la posa dei sistemi di sottoservizi per la distribuzione a servizio delle abitazioni. Proprio questa è una delle specialità dell’impresa Tagliabue di Paderno Dugnano (MI), attualmente impegnata in un importante intervento di estensione della rete di teleriscaldamento a Milano per conto del Gruppo A2A. Protagonisti dei diversi cantieri aperti nel quartiere Barona sono tre escavatori cingolati JCB JS145, recentemente acquisiti dall’impresa appositamente per questa tipologia di lavori e per essa appositamente consegnati dal dealer JCB Rent Fly con livrea bianca e righe azzurre, i colori sociali dell'impresa.

Nel dettaglio si tratta dell’ampliamento che ha interessato una vasta area del quartiere Famagosta: un ampio perimetro, suddiviso in tre lotti, all’interno del quale l’impresa Tagliabue ha proceduto all’esecuzione degli scavi e alla posa dei condotti destinati a incrementare il numero di edifici serviti dalla rete di teleriscaldamento. Operazioni affidate a un team di tre escavatori JCB JS145LC con braccio in configurazione TAB, la cui versatilità e agilità operativa si è rivelata decisiva per la tempistica e l’efficacia delle lavorazioni di cantiere.

Parte dell’ampia gamma di escavatori JS sia cingolati che gommati, i JS145 condividono con tutti i modelli della serie l’elevata solidità strutturale, frutto di un braccio e avambraccio rinforzati realizzati in acciaio ad alta resistenza con piastre monopezzo ed elementi di rinforzo interni che assicurano una maggiore durata, di un carro con struttura a X completamente saldata per una lunga durata anche nelle applicazioni più gravose, di una ralla scatolata chiusa per aumentare la resistenza e ridurre le sollecitazioni, e di una struttura superiore del telaio ad alta resistenza per una durata e sostegno ottimali.

Punto di forza dei JS145 è la versatilità: lo speciale attacco Quickhitch rende le operazioni di sostituzione delle attrezzature rapide e semplici, ed è realizzato appositamente per la gamma JS. JCB inoltre offre una gamma completa di opzioni relative al circuito ausiliario, compresi impianto martello, bassa portata e combinato. Per un'estrema versatilità, queste opzioni sono disponibili con comandi proporzionali. Il peso operativo relativamente basso del JS145 consente di trasportare il mezzo su camion convenzionali, fattore molto importante, per esempio, per le tipiche attività dell'impresa Tagliabue svolte in aree urbane e cittadine, mentre il carro gommato permette di preservare la superficie stradale da qualsiasi danneggiamento, aspetto quest’ultimo particolarmente rilevante e spesso espressamente richiesto dalle amministrazioni comunali.

Ma è soprattutto nelle prestazioni e nei consumi che l'escavatore JCB JS145 si dimostra efficiente. Con una forza di strappo alla benna di 93 kN e rapidi tempi di ciclo, il JS145 è produttivo in tutte le applicazioni. I consumi sono particolarmente ridotti - fino al 10% in meno di carburante rispetto ai modelli precedenti - grazie all'innovativo JCB Ecomax da 81 kW a 2.050 giri/min, motore conforme T4/Stage IIIB che non utilizza il filtro antiparticolato (DPF) o sistemi di riduzione catalitica (SCR), ed evita in questo modo costi di esercizio aggiuntivi. Questo risparmio è in parte dovuto alla generazione di coppie elevate a bassi regimi, nell'ordine dei 1.500-1.600 giri/min, in parte alla tecnologia JCB che riduce automaticamente la velocità del motore al minimo quando l'impianto idraulico non è in funzione, e dall'efficienza ottenuta migliorando l'accoppiamento motore - pompe idrauliche.

Da mettere in evidenza anche il pulsante di selezione dell'incremento di potenza su joystick, che fornisce maggiore potenza idraulica. La velocità di rotazione si bilancia perfettamente con un freno di rotazione controllato in modo elettro-idraulico, garantendo velocità e precisione. Il nuovo display a colori da 3,5" in dotazione di serie è di facile lettura in qualsiasi condizione di luce e fornisce informazioni operative in tempo reale attraverso uno schermo personalizzabile.

Infine il rumore è stato ridotto fino a 72 dB(A) all'interno e fino a 99 dB(A) all'esterno, e le cabine utilizzano sei supporti in gomma viscosa per ridurre rumorosità e vibrazioni, sospensioni pneumatiche e sedili con riscaldamento e ventilazione che si adattano a numerose applicazioni.

Torna in alto

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente