Costruzioni web

logo fiaccola                     Facebook  Twitter  Google  Pinterest                              cookie policy

A+ A A-

La multistrada Demag AC 1000-9 per la raffineria OMV di Vienna

  • Pubblicato in News

Per completare la sua flotta, il noleggiatore austriaco di autogrù Prangl Gesellschaft ha scelto la top di gamma Terex, l'autogrù multistrada Demag AC 1000-9. Tra i primi cantieri in cui è stata chiamata in servizio, c’è quello della sostituzione di una torre della raffineria OMV di Vienna.

Una delle caratteristiche dell'AC 1000 è la facilità di montaggio. I tecnici di Prangl hanno adottato una configurazione con il braccio telescopico da 100 metri con sistema Superlift. Una volta lì, è stato aggiunto un contrappeso di 188 tonnellate e gli stabilizzatori sono stati estesi completamente. Con questa configurazione, la gru era pronta a sollevare la parte superiore di una macchina-ciminiera (del peso di 13 tonnellate) a un'altezza di 70 metri più un raggio di 60 metri in modo da poter installare sulla sommità della struttura.

"L'AC 1000 ha un’elevata precisione e una capacità di sollevamento straordinaria – spiega Schuller – Una combinazione che si è rivelata molto preziosa anche in condizioni più difficili, come spesso avviene nelle raffinerie e in altri stabilimenti industriali".

Grazie alla scelta della macchina giusta e all’impegno di una squadra qualificata, l'azienda è stata in grado di completare il lavoro in tempo utile e senza ritardi.

Leggi tutto...

Manitou, passaggio in India con Terex

  • Pubblicato in News

Oggi Manitou ha annunciato l’acquisizione dello stabilimento Terex Construction in India che diventerà effettiva entro giugno 2017.

Fondata nel 2003, la Terex Equipment Private Limited (TEPL) è specializzata nel design, nella costruzione e nella distribuzione di attrezMANITOU internazature per costruzioni, in particolare terne e mini pale gommate. Con questo passo, il gruppo Manitou colma l’ambizione di posizionarsi stabilmente nel mercato indiano, asiatico ma anche nei paesi in via di sviluppo. Il gruppo si insedierà facendo affidamento su un’azienda già ben stabilizzata in India, con una rete di concessionari strutturata e una solida organizzazione.

Manitou sarà quindi in grado di sbarcare in un’area di mercato strategica con il valore di macchine compatte contraddistinte da una riconosciuta qualità infrastrutturale e tecnologica.

Leggi tutto...

Terex sbarca a Las Vegas

  • Pubblicato in Prodotti

Terex MPS parteciperà al ConExpo a Las Vegas per rilanciare il brand Simplicity e presentare i suoi nuovi prodotti.TEREX interna

Questa operazione di rilancio rafforzerà, a detta della stessa Terex, la posizione del brand sul mercato. L’azienda ha anche nominato Russ Burns sales manager. Per quanto riguarda le novità, i visitatori potranno ammirare il CRC1150S, nuovo impianto mobile a circuito chiuso che presenta il frantoio a cono Terex TC1150 300 HP e il vaglio a tre piani TSV6203 6’ x 20’.

Tra le caratteristiche salienti: il deferizzatore sul nastro di alimentazione principale, il motore del frantoio da 300 cv e una geometria costruttiva che consente una manutenzione agevole.

Leggi tutto...

Il ramo britannico di Terex Construction Equipment acquisito da Mecalac

  • Pubblicato in News

Sabato 10 dicembre Groupe Mecalac ha concluso un accordo con la società Terex Corporation (Westport – CT) per l’acquisizione della sua filiale dedicata a terne, dumper e compattatori, conosciuti anche con i marchi Fermec e Benford.
  Mecalac interna

Groupe Mecalac è specializzato nella progettazione, produzione e commercializzazione di macchine per lavori pubblici destinate in particolare ai cantieri urbani. Questa acquisizione permette così di ampliare la sua offerta con dei prodotti complementari, di aprire nuove zone geografiche di commercializzazione e di estendere il know-how industriale delle società del Gruppo. L’acquisizione sarà finalizzata nel corso del primo semestre 2017.

“Questa acquisizione si inscrive nel quadro della nostra strategia di crescita, basata sull’eccellenza, sull’ampliamento della gamma di macchine per i cantieri urbani e sull’espansione commerciale internazionale - dichiara Henri Marchetta, presidente-direttore generale Groupe Mecalac - Il know-how, lo sviluppo delle sinergie industriali e commerciali così come gli scambi di culture saranno largamente condivisi tra gli staff, unitamente ai nostri valori fondamentali”.

Leggi tutto...

Il principe di Versailles

  • Pubblicato in Magazine

Un tiro da 111 tonnellate per la Terex Superlift 3800 della Dufour. Il cielo di Parigi si inchina 

Leggi l'articolo completo sul numero di Costruzioni di settembre 2015!

Leggi tutto...

Terex Awp e Cte ancora più forti

  • Pubblicato in News

Il rapporto di collaborazione tra Terex Awp, divisione del gruppo Terex e produttore mondiale di piattaforme aeree semoventi a marchio Genie, e Cte, società di Rovereto fondata nel 1981, tra i leader a livello mondiale nel settore delle piattaforme aeree autocarrate articolate e telescopiche con altezze di lavoro fino a 62 m e delle piattaforme cingolate fino a 23 m, è quasi trentennale.
Era il 1987, infatti, quando le due entità stabilirono di agire in modo sinergico in Italia, definendo un accordo di esclusiva che aveva previsto, fino all’inizio di quest’anno, la commercializzazione delle piattaforme aeree del costruttore americano sul territorio nazionale attraverso la rete di distribuzione dell’azienda trentina. Rete che era costituita essenzialmente da compagnie di noleggio.
I recenti mutamenti del mercato, italiano in particolare, e la volontà da parte di Terex Awp di prepararsi in modo adeguato a una nuova fase di crescita, nonché di soddisfare in modo più completo le esigenze dei propri clienti, hanno portato a un’evoluzione dell’accordo con Cte, basato ora su una duplice strategia che prevede l’interazione tra le due reti commerciali e la focalizzazione sugli utilizzatori finali.
La collaborazione tra Terex Awp e Cte è consolidata da tre decenni di esperienze comuni ed è sempre stata caratterizzata da attività parallele: Terex Awp distribuiva direttamente i sollevatori telescopici a marchio Genie attraverso la propria rete di concessionari; Cte commercializzava, oltre ai propri marchi, le piattaforme aeree Genie, che importava e distribuiva autonomamente attraverso i suoi canali di vendita. Oggi le due attività vanno a interagire: i distributori di Gth Genie distribuiscono a livello  locale anche le piattaforme a marchio Genie fornite da Cte, a prezzi prestabiliti. Il tutto sarà supportato da una cooperazione anche in termini di assistenza post-vendita e di supporto finanziario, attraverso formule elaborate in accordo con il gruppo Terex.
Quest’evoluzione nei rapporti tra Terex Awp e Cte porterà benefici a entrambe le società e alla diffusione capillare e ottimizzata delle gamme produttive. Per Terex Awp, in particolare, ciò si rifletterà positivamente sulla commercializzazione dei sollevatori Gth Genie, per i quali negli ultimi anni sono stati fatti massicci investimenti in termini di progettazione e produzione nello stabilimento di Umbertide, in provincia di Perugia. Investimenti che hanno portato allo sviluppo di un’ampia gamma di telescopici: Compatti, High Reach e Girevoli, estremamente affidabili e robusti, in grado di soddisfare le esigenze dell’utente finale del settore edile, il quale ha sempre la necessità di unire qualità, efficienza e rendimento del capitale investito.
In Italia, le possibilità generate da questa nuova sinergia strategica consentiranno di consolidare la rete distributiva, di ampliare notevolmente l’offerta commerciale nei confronti degli utilizzatori finali di piattaforme aeree e di sollevatori telescopici e di dare nuovi impulsi al mercato, proprio grazie alla maggiore interazione.

www.terex.com

Leggi tutto...

Multistrada in UK

  • Pubblicato in Prodotti

L'azienda specializzata in noleggio gru e sollevamenti pesanti NMT Crane Hire con sede a Bedfordshire, nel Regno Unito, ha ricevuto la prima gru multistrada Terex Explorer 5800, pronta a entrare in funzione in qualsiasi parte del mondo. Lanciata lo scorso anno, la gru Explorer,classe di capacità 220 tonnellate va ad arricchire la flotta di questo cliente Terex di lunga data cliente che utilizza già numerose nostre gru, dal modello City da 30 tonnellate alla AC350 da 350 tonnellate. La nuova arrivata sostituirà la gru Terex AC 200-1 dopo un onorato periodo in servizio, nell'ambito di un programma di investimento continuo di NMT.
Commenta Mark Ambridge, amministratore delegato di NMT: "Quale cliente Terex di lunga data siamo lieti di essere la prima azienda a trarre vantaggio da questa nuova gru Terex. Per i nostri clienti è importante che la flotta NMT disponga sempre dei modelli più avanzati e della migliore tecnologia del settore e non c'è dubbio che la gru Explorer risponde a entrambi questi requisiti. I feedback ricevuti finora fanno intravedere un roseo futuro: ottima manovrabilità, facilità d'uso e notevoli capacità di sollevamento. Anche le sue formidabili doti di versatilità ci hanno piacevolmente sorpresi".
Con un carro a 5 assi, quattro ruote sterzanti, appena 13,2 metri di lunghezza e 3 metri di larghezza, la prima gru Explorer 5800 è stata configurata con una trasmissione 10 x 8 x 10 e un braccio in 5 sezioni lungo 70 metri. In alternativa, è disponibile la configurazione con braccio completamente smontabile e carrello per USA, Canada, Norvegia, Australia e Giappone.
Il contrappeso di 70,2 tonnellate può essere allestito automaticamente. Inoltre, 18,7 tonnellate di contrappeso possono essere trasportate con la gru secondo la normativa inglese STGO e per ottimizzare il trasporto nessun componente aggiuntivo della gru è più largo di 2,5 metri. La gru include una prolunga del braccio principale di 21 metri, in due pezzi, e vanta stabilizzatori con un'apertura di 8,4 metri e quattro posizioni che ne aumentano la versatilità.
Particolarmente importante è il concetto del motore singolo adottato per la gru Explorer. Alimentata da un motore Scania da 405 kW/550 HP conforme Euromot 4/Tier 4F, la gru utilizza la tecnologia di gestione del motore più recente per ottimizzare le prestazioni sia su strada che durante i sollevamenti. L'efficienza del carburante è assicurata dalla tecnologia start/stop e dalla funzione di rimappatura del motore, basata sul tipo di funzione che la gru sta svolgendo (sollevamento o trasferimento su strada).
Il recentissimo sistema di controllo con touch-screen IC-1 Terex e il telecomando rendono le manovre e le operazioni della gru in cantiere sicure ed efficienti. Il sistema assicura un'elevata precisione e velocità e semplifica l'uso della gru anche nei progetti di sollevamento più complessi. Pensato per il mercato internazionale, il sistema integra 14 lingue pre-impostate.
Nuova anche, sul carro, la spaziosa cabina Terex da 2,85 m, dotata di aria condizionata ed ergonomicamente progettata per assicurare ogni comfort per l'operatore durante le attività quotidiane. Il potente sistema idraulico permette inoltre fino a quattro movimenti simultanei grazie ai due joystick servocomandati a 2 assi, programmabili con le preferenze di un massimo di tre operatori diversi.
La gru Explorer 5800 sarà presto operativa presso i Tilbury Docks di Londra, per un sollevamento da 93 tonnellate, in tandem con una gru multistrada Terex AC 250-1, presso una banchina.

Leggi tutto...

Smart Power

  • Pubblicato in Magazine

Il nuovo caricatore gommato Terex TL120 Stage IIIB

Questo articolo è presente sul numero di Dicembre 2013 di Costruzioni

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente